Test Sierologico di Ricerca Anticorpi IGG/IGM Sars-Cov-2

Eseguiamo il Test Sierologico Qualitativo e Quantitativo per misurare gli Anticorpi al Sars-Cov-2

Presso il Laboratorio Salus Terme è possibile effettuare il Test Sierologico Qualitativo e Quantitativo per misurare gli Anticorpi al Sars-Cov-2.


Procedura per effettuare il Test Sierologico:

1) Cliccare sul pulsante “COMPILA IL MODULO PER IL TEST SIEROLOGICO”

2) Inserire tutti i dati ed inviare il modulo

3) Successivamente è sufficiente venire in Laboratorio dal lunedì al sabato verso le 9,30 (in ogni caso entro le 10,00).

E’ possibile effettuare sia il Test sierologico Qualitativo con risultato positivo o negativo sulla presenza degli anticorpi, sia il Test sierologico Quantitativo che oltre al positivo negativo da anche un valore numerico sulla quantità degli anticorpi se presenti.

Il Test Sierologico Qualitativo viene refertato il giorno seguente o il giorno stesso in caso di urgenza. Il Test Sierologico Quantitativo viene refertato in due tre giorni.

COMPILA IL MODULO PER IL TEST SIEROLOGICO

TEST SIEROLOGICO PER RILEVAZIONE DEGLI ANTICORPI SARS-COV2

I test sierologici permettono di valutare la presenza, e quindi lo sviluppo da parte del nostro sistema immunitario, di anticorpi in risposta all'infezione da SARS-CoV-2. Questi test sono essenzialmente di due tipi: quelli QUALITATIVI (O RAPIDI) e quelli QUANTITATIVI. I primi, stabiliscono se la persona ha prodotto anticorpi, quindi se è entrata in contatto con il virus; i secondi, dosano in maniera specifica la quantità di anticorpi prodotti.

Entrambi i tipi di test sierologici ricercano gli anticorpi (immunoglobuline) IgM e IgG. In caso di infezione, le IgM vengono solitamente prodotte per prime; con il tempo il loro livello cala per lasciare spazio alla produzione di IgG.

Quando nel sangue vengono rilevate solo le IgG, generalmente significa che l'infezione si è verificata già da diverse settimane, anche se ancora non si conoscono i tempi precisi.

# I TEST QUALITATIVI o rapidi si basano sulla tecnica di immunocromatografia e danno una risposta in tempi molto brevi di positività o negatività.

# I TEST QUANTITATIVI, invece, permettono di conoscere la quantità di anticorpi prodotta da un individuo, con questa metodica quindi è possibile seguire anche la variazione della produzione anticorpale effettuando prelievi nel tempo. Attualmente le metodiche validate per la ricerca quantitativa degli anticorpi diretti verso SARS-CoV-2 sono la chemiluminescenza (CLIA) e la metodica ELISA.

Come indicato dalla Regione Lazio riportiamo di seguito l’Informativa per gli utenti

REGIONE LAZIO - INFORMAZIONI PER L'UTENTE

Emergenza COVID-19: ricerca anticorpi (IgM/IgG anti SARS-CoV-2)

Test sierologico per la rilevazione di anticorpi anti-SARS CoV-2.

Informazioni preliminari:

I test sierologici permettono di misurare la presenza degli anticorpi prodotti dal sistema immunitario in risposta alle infezioni di ogni virus. Gli anticorpi, prodotti dai linfociti B, sono rappresentati, principalmente, da: immunoglobuline M (IgM) e immunoglobuline G (IgG).

Le diverse classi di immunoglobuline sono prodotte in tempi diversi ma, nel caso di infezione da SARS CoV-2, non vi sono ancora certezze sull'intervallo temporale né sulla sequenza della loro comparsa.

Si tratta di test indiretti, che mettono in evidenza la risposta del sistema immunitario all'infezione, e non rilevano direttamente la presenza del virus nell'ospite; in altre parole, il rilevamento di anticorpi specifici non è indicativo di un'infezione in atto.

La rilevazione degli anticorpi non permette di stabilire se il virus, in particolare il SARS CoV-2 è ancora in fase di crescita (replicativa), quindi un risultato negativo non esclude la possibilità di un'infezione in atto in fase precoce ed il relativo rischio di contagiosità dell'individuo.

Per ragioni di possibile cross-reattività con altri patogeni affini come altri coronavirus umani, il rilevamento degli anticorpi potrebbe non essere specifico della infezione da SARS-CoV2, il che significa che i tests sierologici potrebbero rilevare anticorpi precedentemente generati contro virus della stessa famiglia, generando “falsi positivi”.

Significato del risultato del test sierologico

Test positivo per ricerca IgM e IgG:

infezione avvenuta ma non equivale a protezione. Il risultato positivo ha valore solo in un contesto di rilevazione epidemiologica sperimentale.

Test negativo per ricerca IgM e IgG:

non esclude la possibilità di infezione in atto, anche in paziente asintomatico.

Qualunque sia il risultato gli utenti DEVONO SEMPRE continuare a seguire le misure di contenimento previste dalla legge.

Per ulteriori informazioni, anche sulle tempistiche e sui costi dei due esami, si prega di contattare direttamente il Laboratorio, il nostro Staff è a vostra disposizione.

    Come possiamo aiutarti?

    Richiedi le informazioni che desideri compilando questo form di contatto, il nostro Staff ti risponderà prima possibile

    * Utilizzando questo modulo acconsento alla memorizzazione, alla gestione dei miei dati e accetto la Privacy Policy
    Quiz AntiSpam *
    * E' necessario compilare tutti i campi con l'asterisco.